Vista e cute

Vista e cute

Vista In gran parte delle persone con l'aumento dell'età, dopo i 50 anni, molte funzioni vitali subiscono delle alterazioni e una diminuzione di funzionalità. Fra queste è frequente la diminuzione delle facoltà visive, patologia anche chiamata degenerazione maculare. Le cellule della retina, se non adeguatamente nutrite, portano alla secchezza del bulbo oculare, che con l'aumento dell'età, potrebbe provocare una lesione della retina stessa e se non curata, un peggioramento della vista fino alla cecità. Fra le tante funzioni, ormai consolidate, dell'olio di pesce Omega-3, quale protezione del sistema cardiovascolare, sembra che per il suo effetto fluidificante del sangue, favorisca il nutrimento delle cellule visive, e contribuisca a proteggersi in buona parte dalla degenerazione maculare. E' chiaro che non basta assumere un olio di olio di pesce omega-3 per prevenire la malattia, ma senz'altro, conducendo una vita regolare ed una dieta equilibrata, ricca di olio polinsaturo di qualità Omega-3 (NFO) possiamo contribuire a mantenere in buona salute tutto il nostro corpo non esclusa la vista, con una semplice azione preventiva.

Cute Gli acidi grassi Omega-3, portando nutrimento alle cellule della epidermide, aiutano a prevenire le rughe ed il rallentamento del processo di invecchiamento della pelle. I grassi Omega-3, specialmente EPA (acido eicosapentaenoico) protegge la pelle dai dannosi raggi ultravioletti (UV) che possono, nel lungo termine provocare anche tumori cutanei. La nostra pelle è sottoposta continuamente a fattori negativi ambientali, come inquinamento, cambiamenti ormonali, abitudini alimentari e stili di vita. Tutti questi fattori contribuiscono a produrre svariati disordini cutanei, come eczema, psoriasi, eccessiva pelle secca, dermatite (prurito eccessivo) acne e altre allergie. Questi fattori possono in molti casi influenzare il livello di sicurezza in se stessi causando sconforto e depressione. Sia il DHA che EPA, i due acidi grassi Omega 3 più importanti portando nutrimento alle cellule, contribuiscono a mantenere l'elasticità della pelle proteggendola anche dalle radiazioni solari. L'olio di pesce stimola la secrezione degli ormoni androgeni, responsabili della produzione di sebo dei follicoli piliferi il cui eccesso può procurare acne, i così detti "brufoli" ed altri problemi epidermici.